pronostici calcio

Pronostici sulle partite di calcio: ecco come puntare a profitti a lungo termine

William Hill Italiano

Qualsiasi appassionati di scommesse sportive va alla ricerca di un sistema che non possa fallire in nessun caso, si deve scontrare prima o poi con la nuda e cruda realtà. Non esiste un metodo che possa portare sempre e comunque ad una vincita sicura, ma c’è sempre inevitabilmente una componente di rischio che fa parte di quello che è un gioco d’azzardo, non bisogna dimenticarlo.

Ci sono alcuni accorgimenti utili, però, che permettono di individuare una piattaforma adatta alle proprie esigenze su cui cominciare a puntare e poi seguire una strategia che possa quantomeno ridurre il rischio di perdite, ma al contempo possa anche portare ad un incremento dei propri profitti in una programmazione a lungo termine.

Tra le piattaforme dedicate alle scommesse online che si sono distinte maggiormente in riferimento all’offerta sullo sport troviamo sicuramente Tornadobet: clicca qui per scoprire il palinsesto, ma anche e soprattutto l’importante bonus di benvenuto che viene garantito a tutti coloro che decidono di iscriversi all’interno del portale e creare un conto di gioco. Si tratta di un bonus del 100% sul primo deposito che viene effettuato e si può spingere fino ad una cifra massima pari a 100 euro. Finita qui? Assolutamente no, dato che il pacchetto di benvenuto comprende anche il secondo versamento effettuato sul conto di gioco, con un bonus del 50% fino ad un massimo di 200 erogabili.

Perché conviene puntare sul sistema del raddoppio

Si tratta di una delle strategie che vengono scelte più di frequente da parte degli scommettitori per provare a ottenere delle buone vincite. Come funziona questo sistema? In poche parole, si prevede di trovare i match che hanno una quota pari ad almeno 2,00 oppure superiore. Nel caso in cui dovesse vincere, lo scommettitore dovrà applicare il raddoppio del valore dell’importo che è stato puntato.

Nel caso in cui in cui, invece, dovesse arrivare una perdita, al contrario, bisogna effettuare il raddoppio della posta che c’è in palio, in maniera tale da avere in ogni caso una garanzia di copertura. Proviamo a fare un esempio per rendere il tutto più chiaro: se l’utente dovesse piazzare una puntata pari a 10 euro su un match che presenta una quota pari a 2,00, se dovesse vincere, metterà le mani su una somma pari a 20 euro. Nel caso in cui cu dovesse perdere, ecco che dovrà subito scommettere andando a raddoppiare la somma che è stata puntata in precedenza. In questo modo, si andranno a recuperare i 10 euro che sono stati persi nella puntata precedente.

La strategia della formula di Kelly

Correva l’anno 1956 quando un ingegnoso matematico, John L. Kelly, è riuscito a individuare una formula che offre la possibilità di aumentare il proprio bankroll con uno sguardo sul lungo periodo. La matematica ha così tante applicazioni rispetto a quello che si potrebbe pensare e immaginare: non solo ovviamente nell’ambito delle scommesse sportive, ma pure in tantissimi altri settori, a volte anche un po’ impensabili. Stiamo facendo riferimento, ad esempio, al fatto che la matematica può dare senz’altro una mano a riparare il cuore malato, come è stato dimostrato dal progetto iHeart del Politecnico di Milano, oppure torna utile nel commercio online, così come nell’ambito dei videogiochi.

Tornando, però, al riferimento alle scommesse, questa volta la matematica è legata alla formula di Kelly, che prevede di considerare esclusivamente la probabilità reale di vincere una certa scommessa. In questo modo, si andrebbe ad appianare completamente il rischio di perdere il budget che si è deciso di investire sulle scommesse sportive.

Con l’intento di raggiungere dei risultati importanti e proficui nel medio e nel lungo periodo, questa formula torna decisamente utile da usare per le scommesse singole. La formula, che permette di ottenere la percentuale del budget che si deve impiegare per scommettere su un certo evento sportivo, è data dalla divisione tra la quota moltiplicata per la probabilità-1 e la quota -1.

Facciamo un esempio per chiarire meglio come funzioni la formula di Kelly adattata al mondo delle scommesse sportive. Prendendo in considerazione il match tra Inter e Sassuolo, dove la vittoria della squadra nerazzurra è quotata 1,70 e quella dei neroverdi è quotata 2,10, con un budget a disposizione dello scommettitore pari a 100 euro, proviamo a capire il funzionamento di tale formula. In poche parole, l’utente dovrà effettuare un pronostico sulla probabilità, in termini percentuali, che il Sassuolo riesca a battere l’Inter, intorno al 50% in questo caso. Grazie all’applicazione della formula di Kelly si potrà ottenere la percentuale del proprio bankroll da investire su tale puntata, ovvero 2,1*(50%-1)/(2,1-1). Il risultato è pari al 4,54%. Quindi, se il vostro bankroll sarà pari a 1000 euro, dovrete investire su tale scommessa 45,4 euro.

È importante mettere in evidenza come tale metodo riesca a garantire dei buoni frutti solamente su una programmazione sul lungo periodo: ecco spiegata la ragione per cui, chi scommette, dovrà saper usare tale tecnica con grande responsabilità. Per poter raggiungere dei risultati positivi, è fondamentale impiegare solo ed esclusivamente quelle quote che abbiano davvero un ottimo rapporto tra prezzo e probabilità.

1X2, la strategia più conosciuta

Quando si parla del metodo 1X2 si fa riferimento ad una delle strategie maggiormente diffuse tra gli scommettitori con una certa esperienza per poter puntare a laute vincite. In poche parole, questo sistema prevede di piazzare una puntata su ognuno dei tre segni che rappresentano i tre possibili esiti finali della partita, ovvero 1, vittoria della squadra di casa, X come pareggio e 2, vittoria della squadra che gioca in trasferta.

Un metodo che viene utilizzato piuttosto di frequente, soprattutto per via del fatto che offre la possibilità di non dilapidare tutto l’investimento che è stato fatto, ma andare comunque a guadagnare sempre qualcosa. Si tratta di un sistema che riesce ad essere particolarmente efficace soprattutto nel momento in cui si punta all’interno dei portali che sono stati certificati per operare legalmente e che offrono un palinsesto con quote particolarmente interessanti che permettono allo scommettitore di individuare le quote più vantaggiose e ottenere un ritorno dall’investimento fatto.