champions-league

Lotta Champions: una poltrona per quattro

William Hill Italiano

Fiorentina e Roma avanti, le milanesi inseguono.

L’ultimo turno di campionato ha ridisegnato una classifica che sembra non lasciare dubbi su chi lotterà per il terzo posto, piazza tanto desiderata perché consente l’accesso ai playoff per la prossima Champions League.

Con 39 punti ancora a disposizione può cambiare tutto nel giro di poche settimane, ma attualmente sono quattro le squadre che ambiscono alla terza piazza, dalla Fiorentina a quota 49, passando per Roma (47) e Inter (45), fino al Milan, salito a quota 43.

Solidità Viola: La vittoria nello scontro diretto di domenica scorsa contro l’Inter ha confermato la Fiorentina come la formazione da battare; i ragazzi di Paulo Sousa hanno tutte le carte in regola per reggere il ritorno delle avversarie e arrivare al traguardo con il pass Champions in tasca, a patto che gli impegni di Europa League non distraggano i toscani.

Incubo Inter: Dopo aver perso la testa della classifica, la squadra guidata da Roberto Mancini si è completamente smarrita, raccogliendo soltanto nove punti nelle ultime nove giornate, scivolando, addirittura, al quinto posto. Serve un’immediata inversione di rotta, per evitare di parlare a maggio di una stagione fallimentare.

Convinzione Milan: se i nerazzurri piangono, i cugini rossoneri di Mihajlovic sembrano aver cambiato marcia, ritrovando fiducia e, a tratti anche bel gioco. Montolivo e compagni, attualmente sesti e con sei punti di ritardo, sanno che per non perdere terreno dalla terza piazza hanno un margine di errore molto ridotto rispetto alle altre concorrenti.

Rinascita Roma: Sorprendente il cammino dei giallorossi che, con l’arrivo di Spalletti in panchina e i rinforzi provenienti dal mercato invernale, sembrano davvero un’altra squadra. Florenzi e compagni hanno ingranato la quarta, raccogliendo 12 punti negli ultimi quattro turni, collocandosi al quarto posto e rilanciandosi prepotentemente per la corsa ai playoff di Champions.

Entrare nell’Europa che conta significherebbe non solo prestigio, ma anche e soprattutto, soldi, circa 50 milioni di euro, utili sia per sistemare i bilanci, che per intervenire sul mercato e rafforzare la squadra. Alla fine riuscirà a spuntarla chi, tra impegni europei, squalifiche, infortuni e capricci all’interno dello spogliatoio, avrà maggiore continuità fino alla fine del campionato.

Riflettori puntati su Inter-Sampdoria

In attesa del posticipo di lusso del lunedì tra Napoli e Milan, il match di cartello della 27ma giornata di serie A va in scena sabato sera al Meazza dove l’Inter è chiamata a conquistare i tre punti contro la Sampdoria. Mancini non può più sbagliare e deve vincere per non perdere terreno dalla Fiorentina, ma dall’altro lato la squadra di Montella, coinvolta inaspettatamente nella lotta per non retrocedere, farà di tutto per portare a casa un risultato positivo.

Probabili formazioni e quote del match

Inter (4-3-3): Handanovic; Nagatomo, Murillo, Miranda, D’Ambrosio; Brozovic, Perisic, Melo; Eder, Icardi, Palacio. Allenatore: Mancini

Sampdoria (3-4-3): Viviano; Cassani, Ranocchia, Silvestre; Ivan, Soriano, Fernando, Dodò; Correa, Quagliarella, Cassano. Allenatore: Montella

Mancini, perde Telles, Kondogbia e Medel per squalifica e si prepara a schierare l’ennesima differente formazione della stagione per mettere in difficoltà la retroguardia ligure e tornare alla vittoria dopo due gare di astinenza. In casa blucerchiata, mister Montella deve fare i conti con l’infermeria ancora piena e potrebbe lanciare dal primo minuto Quagliarella, sfruttando le doti da contropiedista dell’attaccante ex Toro.

Passando ad analizzare le quote di questa sfida, il segno 1 è dato a 1.60, il pareggio paga 3.80, mentre il 2 è a 6.00. L’Over 2.5 è dato a 1.85, stessa quota per l’Under 2.5. Il goal/goal è bancato a 1.90, mentre il Nogoal è dato a 1.80.

Per quanto riguarda i risultati esatti, volendo giocare l’ 1-0 per i padroni di casa, (risultato più frequente in questa stagione per i nerazzurri) la quota è a 6.00, mentre il colpo esterno della Sampdoria con lo stesso risultato pagherebbe, addirittura, 14 volte. Molto interessante anche il pareggio per 1-1 con una quota pari a 7.00.